giovedì 3 maggio 2012

Coredositter

C'ho questa amica di famiglia che si chiama Raffaella ed è sposata con Giuseppe.
E' come te un'accanita lettrice del coredouniverse, ma ha approfittato della rendita di fan, per manipolare, anche piacevolmente il mio weekend. Mi ha chiesto di portargli i bimbi al cinema a vedere "the Avengers", e io ho chiaramente accettato perchè comunque...stiam parlando degli Avengers, e io alla prima del film, come sai c'ho goduto una cifra!
Sì insomma legge l'ultimo post prima di questo, e mi telefona affidandomi 'sta missione tata.

R-"Tanto hai scritto che lo vuoi rivedere! Portati Filippo e Lorenzo, stavolta!"
C-"No problem! Ce li porto volentieri".
R-"Ascolta: io avrei due buoni dell'esselunga per entrare gratis ai cinema di Monza. Te li do, così devi pagare solo per uno!"
C-"Bah..Guarda che non è un problema! Possiamo andare tranquillamente al multisala di Vimercate! Non per cattiveria..E' che a me i vecchi cinema di Monza mi fanno un pò cagare..."
R-"No, dai che spendi troppo! Ho già visto gli orari del Metropol: Filippo esce da scuola alle quattro e mezza, e lo spettacolo è alle sei! Poi vi vengo a prendere io!"
C-"Oooookay. Dammi 'sti buoni che almeno li usiamo, via!

Intorno alle 18 giungo coi frugoletti al cinema Metropol di via Cavallotti..L'infausta considerazione della scenografia unita alle comparse per strada, mi ricorda un set di Mad Max o Kenshiro. Esagero, ma solo per informarti che la periferia monzese mi fa taaanto schifo, per quanto sia malfamata e antica.
Secondo te, adesso spara un'ipotesi: me li hanno accettati quei due buoni dell'esselunga?
Sei un ingenuo come me se pensi di sì.

LA CASSIERA-"No questi non sono validi per il 3d".
C- "Ah, è in 3d?"
LA CASSIERA, CHE C'AVRA' ALMENO 60 ANNI-"Sì".
C(pensando)-"Merda!"
C-"Non c'è uno spettacolo in 2d?"
LA CASSIERA CHE SEMBRA UN'INSENSIBILE MUMMIA STATALE DEL CAZZO-"Abbiamo solo tre sale".
C-"Sarebbe un no?!"
CASSIERA CHE TACE.

Vabbè, ho tempo di girare la testa rivolta verso l'alto per ammirare la gloriosa imponenza della struttura secolare, indubbiamente vissuta meglio eoni fa. Poi vedo un mini bar o qualcosa che gli assomiglia: c'è l'insegna POPCORN, scritta in pennarello su un fabriano F2 tagliato a forma di nuvoletta...O di Popcorn, boh...
Però è chiuso, e i ragazzi vogliono i poccorn con la cocacola!

C-"Mi scuuuusi!! (urlando) il bar rimane chiuso??"
CASSIERA, ORMAI INSOFFERENTE PER LE MIE ASSURDE RICHIESTE-"Sì. apre alle sette e mezza."

Ok. Il film comincia alle sei e mezza; non mi resta che promettere ai piccoli hobbit che tra un'ora uscirò, durante la pellicola in proiezione e gli prenderò i poccorn.
Ma Filippo vuole le cipster e allora a lui prenderò le cipster.
L'uomo nero distribuisce gli occhiali 3d, ma vuole vedere un cazzo di documento..No, anzi lo vuole tenere finchè non gli restituisco i tre aggeggi!
Stiamo scherzando?! tengo in mano un ingombrante arnese adibito alla visione del 3d, e a me sembra piuttosto un cimelio della prima guerra mondiale; il bello, o meglio il brutto, è che devo lasciare la mia cazzo di patente perchè qualcuno prima di me se l'è probabilmente fottuto?!!!
Il cinema vecchia scuola è una priorità tra le strutture da estinguere nel passato come un megalodonte; viva i centri commerciali coi multisala e le quindicenni che sculettano per tutto il percorso agitando la borsetta, e stringendo la manona del loro raviolo con la cresta e il piumino d'oca. Viva i negozi, i fast food e i ristoranti coi pub che c'hanno magari il karaoke di giovedì.
A parte la consulenza narrativa che mi toccava dare talvolta al più piccolo, guardare il film con i due frugoletti, è un'esperienza che ho apprezzato alquanto, perchè loro sono l'esempio pubblico di come un film così andrebbe visto. Con gli occhi di un bambino. E credimi: non è facile. Il mio insegnante Diegozilla ha scritto una recensione fighissima parlando de The Avengers; constaterai quanto io sia d'accordo, soprattutto in seguito al pomeriggio passato con 'sti piccoli supereroi.



Nessun commento:

Posta un commento

commenti